3 e 4 settembre: il BookFestivalBar sbarca ad Aversa. Gemellaggio culturale Campania-Lombardia

 

BFBAversa

 

Incontri letterari al…bar. Questa è la formula del Book Festival Bar  che, grazie al lavoro del gruppo di lettura Legenda Letteraria, si terrà ad Aversa (Ce) sabato 3 e domenica 4 settembre prossimi.

“8 incontri in 8 bar cittadini per promuovere la lettura portando la cultura fuori dai luoghi tradizionalmente deputati a ospitarla e valorizzando, al contempo, le realtà territoriali. Questi sono gli obiettivi che l’Associazione CLIO – Cultura, Libri, Idee, Opportunità ha concentrato nel primo Book Festival Bar tenutosi nell’aprile 2016 a Cernusco sul Naviglio (Mi), dove ha sede l’Associazione”- dichiara Paola Malcangio, presidente di CLIO – “Abbiamo quindi accolto con  molto piacere il gemellaggio  proposto da Legenda Letteraria. Anche nell’edizione aversana la direttrice artistica dell’evento è Loredana Limone, scrittrice, socia onoraria di CLIO, campana d’origine e cernuschese d’adozione”.

“Grande è la mia soddisfazione – dichiara Loredana Limone – nell’essere riuscita, con sinergie molto valide ma con davvero pochi mezzi, a realizzare un gemellaggio culturale tra Cernusco sul Naviglio, località dove vivo e dove opera CLIO, e la mia terra d’origine (sono una napoletana emigrata in Lombardia). Il Book Festival Bar, un festival letterario che mancava tanto al nord quanto al sud, per me personalmente rappresenta un ponte che unisce le due importanti parti della mia vita attraverso il mio lavoro di scrittrice. Ma è anche un ponte che spiana i pregiudizi e riduce le distanze attraverso i libri. Ringrazio con emozione – conclude Limone – tutta l’organizzazione e gli autori di calibro nazionale che hanno aderito con entusiasmo”.

“Il Book Festival Bar- Aversa 2016– spiega Marta Compagnone, writer di Legenda Letteraria e organizzatrice – è alla sua prima edizione e il ritrovarsi tra gli artefici, potendo contare sulla presenza dei miei due compagni di percorso Martino e Fedele e sulla maestria organizzativa di Loredana Limone, mi riempie di orgoglio. Questo Festival rappresenta un’occasione di crescita per noi e per il blog, Legenda Letteraria, che ci ha permesso di conoscere scrittori straordinari per umanità e professionalità e che sono parte integrante dell’evento; ma consentirà anche la creazione di un bel circuito culturale che coinvolgerà tutti coloro che vorranno intervenire per essere parte di questa grande famiglia letteraria. Non mancate!”.

Legenda Letteraria è fiera di aver portato ad Aversa il format Book Festival Bar, ideato dall’Associazione Culturale C.L.I.O. e già realizzato da Loredana Limone nella ridente cittadina di Cernusco sul Naviglio (Milano) – aggiungono Martino Santillo – Fedele Menale, writers di Legenda Letteraria e organizzatori – “Attualmente, risulta sempre più necessario portare scrittori e testi a contatto con il pubblico in generale, non solo come conseguenza a un periodo in cui al Meridione si registra una forte flessione del numero di lettori ma anche, in particolar modo, per far sì che l’attività intellettuale divenga quel fulcro attivo e centrale su cui possa fare perno il processo di sviluppo economico del territorio. Ci auguriamo, dunque, che questo evento possa riscontrare il favore della Città non solamente in termini di pubblico, ma anche di interesse da parte delle strutture e degli esercizi commerciali coinvolti nonché della continua e costante attenzione da parte dell’amministrazione comunale, così da diventare (si spera!) un appuntamento a cadenza annuale”.

Il Festival ha ottenuto il patrocinio del Consiglio Regionale della Campania e del Comune di Aversa e verrà inaugurato sabato 3 settembre, alle ore 10, presso il Bar Roma (piazza Municipio, 44) dalla consigliera regionale Antonella Ciaramella e dal Sindaco di Aversa Enrico De Cristofaro.

“Sarò lieta di rappresentare la massima istituzione legislativa regionale in un’occasione di promozione culturale che parla a tutti – dichiara la consigliera regionale Antonella Ciaramella –“Giovani studenti che leggeranno brani dei testi, professionisti che modereranno i dibattiti e pubblico di ogni età che normalmente entra in un bar per un momento di ristoro e di socialità e viene invitato a condividere espressioni di cultura e di letteratura nate dal nostro territorio e dal Sud. A mio avviso – continua Ciaramella – questi possono rappresentare gli ingredienti vincenti di una formula positivamente lanciata e che può trovare ampi coinvolgimenti di lettori. I dati delle statistiche ci riportano cifre che allarmano sul numero sempre più ridotto di lettori, al Nord come al Sud e per motivi demografici e sociali seppur diversi, ma le conseguenze sono simili: l’impoverimento culturale della società e la deriva nichilistica sui giovani. Forti di questa considerazione lavoriamo quotidianamente su uno degli obiettivi del percorso politico regionale: il sostegno alla promozione culturale, all’innalzamento della fruizione e della lettura, rafforzare i pilastri di una società che divenga consapevole del suo potenziale e realmente progredita”.

“Si tratta di un’iniziativa molto interessante, organizzata in 8 bar di Aversa, soprattutto considerando che nasce da un gemellaggio culturale con Cernusco sul Naviglio (Milano), nota località da sempre impegnata in eventi culturali straordinari”, queste le parole di Enrico De Cristofaro, sindaco di Aversa che così continua: “La scelta del gemellaggio con Aversa e le attività aversane ci inorgoglisce e all’un tempo rivela l’interessamento alla nostra realtà culturale, riconosciuta anche oltre i confini nazionali. È un evento che ben si colloca nella vicina ricorrenza del “Millennio di Aversa” e la Direzione Artistica affidata a Loredana Limone e ai suoi bravi collaboratori è sinonimo di evento di qualità, che sarà caratterizzato, inoltre, dalle letture di studentesse liceali. L’Amministrazione della città di Aversa ha accolto e riconosciuto il patrocinio morale con entusiasmo, convinta della positività dell’evento, e ringrazia gli sponsor e gli operatori impegnati nella manifestazione”.

Queste invece le dichiarazioni di due scrittrici partecipanti:

 “Otto bar, sedici scrittori. La sorpresa di trovarmi tra quei sedici e pensare: “sono sempre la più piccola. Come sempre...”. Mi sento spesso una piccola formica tra i grandi. E, anche stavolta, sarò seduta tra alcuni dei più rinomati esponenti del panorama letterario del nostro territorio. Sono in un misto di emozioni. Onorata e felice, forse gli aggettivi più giusti. Anche questa grande avventura sta per partire. Aversa e Cernusco sul Naviglio. Due città, così apparentemente distanti, gemellate in questo grande evento culturale: la provincia di Caserta e quella di Milano più vicine che mai. Quando si dice che la Cultura unisce è cosa certamente vera ma, cosa ancor più importante, è quando da un libro scaturisce la giusta motivazione per un attimo di riflessione, di condivisione. Questo e tanto altro animerà un weekend speciale, che trascorrerà dinanzi a una buona tazza di caffè (l’abbiamo anche freddo, se fa troppo caldo). Io sono già emozionata. Cos’altro dirvi? Beh, io ci sarò. Il mio romanzo Il nostro amore… infinito, pure! Allora, ci vediamo lì?!” – Marilena Brassotti Ziello

 

“Ho vissuto a Milano e da quasi dieci anni vivo a Napoli. Il caffè a Milano si prende di corsa (e non è un luogo comune); a Napoli, invece, si prende troppe volte. E se al caffè si aggiunge un libro? Quale sarà la reazione di Aversa a una conversazione letteraria nei bar e nei locali del paese? Sono emozionata e curiosa di partecipare a questo primo esperimento che porta il Book Festival Bar da Cernusco sul Naviglio in Campania, e spero in una grande partecipazione, soprattutto dei giovani e delle donne. Credo che questi incontri, fuori dai luoghi istituzionali, alla fine siano il miglior modo per noi autori di “testare” i nostri libri e le storie che raccontiamo. Non si tratta di presentazioni dove l’autore parla e un pubblico silenzioso ascolta, ci sarà un confronto diretto con i lettori…e, appunto, come al bar, tutti diranno la propria idea…” – Cristina Zagaria

 

Infine, Chiara, Papa, studentessa e lettrice per il Festival, dichiara:

Io e le altre studentesse dei vari indirizzi scolastici della zona abbiamo aderito con piacere a quest’iniziativa perché la riteniamo un’opportunità per fare ciò che ci piace e al tempo stesso per stare a contatto con gente nuova, con la speranza di diffondere la nostra passione per la lettura e per i libri, coinvolgendo quante più persone possibili”.

Ecco tutti i nomi e i numeri del Book Festival Bar:

16 autori e autrici: Lidia Luberto, Paolo Miggiano, Wanda Marasco, Roberto Caracci, Giovanna Mozzillo, Nicola Manzò, Chiara Santoianni, Peppe Lanzetta, Marilena Brassotti Ziello, Fabio Mundadori, Cristina Zagaria, Salvatore Basile, Daniela Carelli, Pino Imperatore, Loredana Limone, Angelo Petrella

6  moderatori: Martino Santillo, Lidia Luberto, Marta Compagnone, Carmine Treanni, Cristina Zagaria, Fedele Menale

8 Bar sede di evento: Roma, La Plaça, Le Botteghe di Leonardo, L’Etoile, Due Pini, Rever, Bollicine, La Fauna

5 studentesse del Liceo Classico F. Durante di Frattamaggiore (NA) che declameranno i brani dei libri presentati: Chiara Papa, Angela Valerio, Sabrina Mormile, Francesca Cristiano, Valeria Frattulillo

Questi i titoli dei libri presentati con i rispettivi editori e autori:

La casa delle bifore – Guida- Lidia Luberto

Ali spezzate – Di Girolamo – Paolo Miggiano

Il genio dell’abbandono – Neri Pozza – Wanda Marasco

Le maschere del senso – Moreti& Vitali – Roberto Caracci

La vita come un gioco – Avagliano – Giovanna Mozzillo

Sette cavalieri d’oro – Tea – Nicola Manzò

Cocktail di cuori – Cento Autori – Chiara Santoianni

La luce sia con voi – Cento Autori – Peppe Lanzetta

Il nostro amore infinito – Booksprint – Marilena Brassotti Ziello

L’altra metà della notte – Damster – Fabio Mundadori

Sugar Queen – Sperling & Kupfer – Cristina Zagaria

Lo strano viaggio di un oggetto smarrito – Garzanti – Salvatore Basile

Vado a Napoli e poi muoio – Sensoinverso – Daniela Carelli

Benvenuti in casa Esposito – Giunti – Pino Imperatore

Un terremoto a Borgo Propizio – Salani – Loredana Limone

Pompei – Rizzoli – Angelo Petrella