PAOLA BUDASSI è la vincitrice del primo concorso letterario di CLIO

Paola Budassi, (foto Paolo Bellon)

E’ Paola Budassi la vincitrice del primo concorso letterario promosso da CLIO e da Fefè Editore.

Il concorso dal titolo “Donna ieri, donna ieri, donna musa” ha visto la partecipazione di cinquantadue manoscritti provenienti da tutta Italia di cui solo 6 hanno passato la prima selezione e sono stati sottoposti alla giuria composta da Leonardo de Sanctis, Paola Malcangio, Laura Bonalumi e Roberto Spoldi.

Paola Budassi nasce in provincia di Vercelli. Si laurea in biologia alla facoltà di Alessandria. Segue, negli anni, diversi corsi di scrittura creativa. Scrive novelle su riviste femminili e nel 2014 collabora alla realizzazione dell’antologia “Io scelgo”, edita da Rediviva, con un racconto sulla violenza alle donne. Nel 2016 approda al corso di scrittura comica allo Zelig di Milano e collabora con l’attrice Annamaria Chiarito.

Il romanzo di Paola Budassi, “Iniziamo bene”, sarà pubblicato e inserito nel catalogo di Fefè Editore.

La prefazione sarà a cura della scrittrice Loredana Limone, socia onoraria di CLIO.

LA GIURIA
Leonardo de Sanctis, Fefè Editore – Roma
Paola Malcangio,  fondatrice e presidente dell’associazione C.L.I.O. – Cultura, Libri, Idee, Opportunità, ideatrice del BookFestivalBar con Loredana Limone.
Promotrice di rassegne letterarie. Giornalista pubblicista, blogger e bookcrosser.
Laura Bonalumi, dopo una lunga esperienza nel settore pubblicitario come creativa – in Italia e all’estero – scopre la passione per la scrittura e  diventa autrice per ragazzi. Ha pubblicato: Voce di lupo (Edizioni Piemme/Il battello a Vapore, 2017); Il lago del tempo fermo (Edizioni Piemme/Il battello a Vapore, 2016); La Bambina dai capelli di luce e vento (Fanucci, 2013).
Roberto Spoldi, bibliotecario presso la biblioteca comunale di Segrate, sperimenta dal 2003 la formula dei gruppi di lettura per adulti e contribuisce, con corsi di formazione, scambi di riflessioni ed esperienze, alla loro diffusione nelle biblioteche italiane e non solo. Coordina il gruppo di lettura di Segrate, la cui storia e attività sono costantemente aggiornate sul blog: http://gruppoletturasegrate.blogspot.it/

 

DONNA IERI, DONNA OGGI, DONNA MUSA, Premio Nazionale di Narrativa

Al via la prima edizione del premio nazionale di narrativa

Donna ieri, donna oggi, donna musa

In palio la pubblicazione del romanzo da parte di Fefè Editore – Roma

L’Associazione Culturale CLIO, Cultura, Libri, Idee, Opportunità lancia la prima edizione del Premio Nazionale di Narrativa “DONNA IERI, DONNA OGGI, DONNA MUSA”. Il concorso è riservato ad autrici e autori, esordienti e noti, di qualsiasi nazionalità, che presentino un romanzo breve scritto in lingua italiana il quale sviluppi tematiche femminili e mette in palio la pubblicazione e l’inserimento a catalogo a cura dell’editore nazionale Fefè – Roma.

Le opere concorrenti devono rispettare una lunghezza di 140.000/150.000 battute, spazi inclusi, e devono essere rigorosamente inedite.

“Il nostro Premio si differenzia dai numerosi concorsi esistenti perché offre la possibilità di vincere una pubblicazione vera, da parte di un editore serio (io personalmente l’ho già sperimentato con successo) il quale includerà il libro nel proprio catalogo; quindi chi vince può, anzi, deve considerarsi uno scrittore vero, scelto da una giuria autorevole. E questa è un’occasione rara, direi”, spiega Loredana Limone, scrittrice, socia onoraria di CLIO, che scriverà anche la prefazione del romanzo vincitore.

“L’associazione lavora sul ruolo della donna, sul contrasto alla violenza di genere, sull’empowerment femminile necessario a superare le discriminazioni di cui, ancora oggi, siamo vittime. Crediamo però nella grande capacità delle donne di riprendere le redini della propria vita magari anche attraverso la scrittura e quindi la condivisione– spiega la presidente di Clio, Paola Malcangio.

La Giuria sarà composta da Paola Malcangio, presidente C.L.I.O.; Leonardo de Sanctis, editore; Laura Bonalumi, scrittrice; Lello Gurrado, scrittore; Monica Autunno, giornalista.

Scarica il bando

bando-concorso